Regione Veneto

Comune di Due Carrare
Portale Istituzionale

Seguici su

POR FESR 2014-2020. Azione 4.1.1 “Promozione dell’eco-efficienza e riduzione di consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche”

Pubblicata il 28/12/2020
Dal 28/12/2020 al 28/02/2023



"Promozione dell'eco-efficienza e riduzione dei consumi di energia primaria negli edifici o strutture pubbliche o a uso pubblico e integrazione di fonti rinnovabili"


POR FESR 2014-2020 AZIONE 4.1.1
 
“Promozione dell’eco-efficienza e riduzione di consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smart buildings) e delle emissioni inquinanti anche attraverso l’utilizzo di mix tecnologici”
Il POR FESR 2014-2020 del Veneto è stato approvato con decisione della Commissione Europea (CE) C(2015) 5903 final del 17.08.2015, successivamente modificato con decisione di esecuzione (CE) C(2018) 4873 final del 19/07/2018 e decisione C(2019) 4061 final del 5/6/2019; Il presente Bando dà attuazione all’ASSE Prioritario 4 “Sostenibilità energetica e qualità ambientale”.
PRIORITÀ DI INVESTIMENTO “4 c – Sostenere l’efficienza energetica, la gestione intelligente dell’energia e l’uso dell’energia rinnovabile nelle infrastrutture pubbliche, compresi gli edifici pubblici, e nel settore dell’edilizia abitativa”
OBIETTIVO SPECIFICO “4.1 – Riduzione dei consumi energetici negli edifici e nelle strutture pubbliche o ad uso pubblico, residenziali e non residenziali e integrazione di fonti rinnovabili”
 
FINALITÀ
Il presente bando pubblico ha ad oggetto l’assegnazione di contributi in conto capitale per l’efficientamento energetico del patrimonio edilizio pubblico residenziale in attuazione dell’obiettivo specifico “Riduzione dei consumi energetici negli edifici e nelle strutture pubbliche o ad uso pubblico, residenziali e non residenziali e integrazione di fonti rinnovabili” e dell’azione “Promozione dell’ecoefficienza e riduzione di consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smart buildings) e delle emissioni inquinanti anche attraverso l’utilizzo di mix tecnologici” dell’Asse prioritario 4 del Programma Operativo Regionale (POR) 2014-2020, a valere sul Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (FESR), approvato dalla Commissione Europea il 17 agosto 2015 con decisione C(2015)5903.
L’azione proposta è altresì rispondente al “Piano energetico regionale - Fonti rinnovabili, risparmio energetico ed efficienza energetica (PERFER)”, approvato con Deliberazione del Consiglio Regionale n. 6 del 09/02/2017, laddove è indicato che la Regione del Veneto promuova l’incentivazione del risparmio energetico e lo sviluppo delle fonti rinnovabili di energia in attuazione degli indirizzi della politica energetica comunitaria e nazionale e nell’ambito delle competenze conferite alla Regione dalle leggi dello Stato. L’insieme degli interventi realizzati in un edificio deve garantire oltre alla riduzione dell’indice del consumo di energia primaria dell’edificio (EPgl), anche la riduzione conseguente l’emissione inquinante prodotta dagli edifici e dagli impianti. L’efficientamento energetico potrà essere conseguito anche con l’integrazione di fonti rinnovabili di energia elettrica e termica.
 
 PRESSO LA EX SCUOLA PRIMARIA
DI CARRARA SANTO STEFANO PER REALIZZAZIONE BIBLIOTECA  CON SALA CONFERENZA – DUE CARRARE –
 
PREMESSA
L’intervento in progetto prevede lavori di riqualificazione energetica, ridistribuzione interna con cambio di destinazione d’uso da eseguirsi presso la ex scuola primaria in via Roma nel comune di Due Carrare – PD –. L’area interessata dall’intervento in progetto è stata oggetto delle attenzioni dell'Amministrazione Comunale che ha previsto una serie di opere in un quadro generale di ampio respiro, che andrà ad attuare una profonda riqualificazione energetica. L’area e l’intero edificio sono di proprietà e competenza Comunale. L’intenzione dell’Amministrazione Comunale è di ridare vita e lustro all’intero edificio trasformandolo in un fabbricato energeticamente efficiente e a servizio dei cittadini.
CENNI STORICI
L’edificio di proprietà comunale è stato costruito nei primi anni ’80. Da allora sono stati pochi gli interventi di manutenzione eseguiti anche se comunque esternamente mantiene un decoro strutturale e funzionale, ma altrettanto non si può dire per quanto riguarda l’efficienza energetica.
UBICAZIONE DELL’INTERVENTO
La struttura si trova in località via Roma, in un’area censita nel PRG come zona di interesse comune. Attualmente si accede all’area attraverso via Roma, SP 17. Il lotto su cui sorge l’edificio oggetto di intervento è censito al Comune di Due Carrare di Padova all’ NCT al Fg. 28 mapp. le 677-436-439. L’intera scuola è circondata da un’estesa area a verde, nell’ingresso principale è presente un piazzale in betonella drenante.
Estratto di PRG – zone F1 –
 
PREVISIONI DI RISPARMIO ENERGETICO IN SEGUITO ALL’INTERVENTO
In base alle modifiche e ai miglioramenti sopradescritti si stima che ci sia una un notevole risparmio energetico, portando l’edificio attuale da un consumo stimato pari a 443 kwh mq/anno a una quantità di energia risparmiata pari a circa 41,28 Kwh mq/anno.
 

Programmazione 2014-2020: Europa 2020 e la nuova politica di coesione
EUROPA 2020, la strategia decennale per la crescita sviluppata dall'Unione europea, affronta grandi sfide quali il superamento della crisi che continua ad affliggere l'economia di molti Paesi e mira a colmare le lacune del nostro modello di sviluppo (globalizzazione delle relazioni economiche, cambiamento climatico, scarsità delle risorse ambientali e l'approvvigionamento energetico, evoluzione demografica, contrasti sociali…), creando le condizioni per un diverso tipo di crescita socio-economica:
1. più intelligente perché basata su conoscenza e innovazione;
2. più sostenibile perché più efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva;          
3. più inclusiva perché con un maggiore tasso di occupazione capace di favorire la coesione sociale e territoriale.       

In coerenza con la strategia europea, il POR intende focalizzare la sua strategia su Assi prioritari che riprendono gli Obiettivi Tematici previsti dal Regolamento UE n. 1303/2013 in stretta relazione con la Strategia Europa 2020 e in coordinamento e integrazione con il Programma FSE e il PSR 2014-2020.            

Sezione relativa alla programmazione POR FESR 2014-2020

 


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto